Un NUOVO modo di vivere la nostra professione...

 

È possibile raggiungere serenità professionale e personale tra le preoccupazioni tipiche della nostra attività?

Scopri come farlo, abbracciando una NUOVA filosofia, che ti permetta non solo di gestire lo studio in maniera efficiente e redditizia, ma che ti aiuti a raggiungere quella serenità professionale e personale che tutti ricerchiamo.

 

Sono convinto che il dovere assoluto, per chi acquista questo libro, sia quello di leggerlo: ne trarrà vantaggi indubbi, con la (quasi) assoluta certezza di ben imparare a gestire il suo studio e, (perché no?) di essere felice.
– prefazione a cura del prof Carlo Guastamacchia

 

È possibile raggiungere serenità professionale e personale tra le preoccupazioni tipiche della nostra attività?

 

Scopri come farlo, abbracciando una NUOVA filosofia, che ti permetta non solo di gestire lo studio in maniera efficiente e redditizia, ma che ti aiuti a raggiungere quella serenità professionale e personale che tutti ricerchiamo.

"Sono convinto che il dovere assoluto, per chi acquista questo libro, sia quello di leggerlo: ne trarrà vantaggi indubbi, con la (quasi) assoluta certezza di ben imparare a gestire il suo studio e, (perché no?) di essere felice."
– prefazione a cura del prof Carlo Guastamacchia

Il corso che hai tenuto è stato il più interessante degli ultimi anni, veramente incredibile, ho cercato di fare tesoro dei tuoi insegnamenti e dopo quasi un anno i risultati sono stupefacenti. Ti invio questa e-mail per ringraziarti con tutto il cuore e per farti i complimenti per il tuo libro…
– Dr Valter Gazzola


Il migliore nella pletora dei formatori, perché parla di quello che sa e soprattutto FA!

– Dr Lorello Giacomo


Bè se può farti piacere ti comunico che il mio fatturato a giugno segna un notevole aumento rispetto ai primi sei mesi. Non ho parole! Ci hai saputo trasmettere una serenità e la sensazione di poter risolvere i problemi che bloccavano un po' tutti i meccanismi dello studio.
– Dr Paolo Concari


Caro Tiziano, un grande ringraziamento per professionalità e passione... Grazie al tuo intervento, rispetto all’anno scorso, abbiamo segnato un +29% nel fatturato. Inoltre riesco a mantenere il controllo preciso di costi e ricavi, produttività, riducendo a zero sorprese sgradevoli. Davvero complimenti!
– Dr Giuseppe Venturi

"Dentista Zen, l’arte di gestire uno studio dentistico ed essere felici" + 3 regali

"Dentista Zen" + 3 regali

  • Libro "Dentista Zen, l’arte di gestire uno studio dentistico ed essere felici". Il mio nuovo libro-guida verso la comprensione di ciò che vuole realizzare nella vita, attraverso la professione odontoiatrica.
  • ​Gruppo Facebook privato "Dental Kaizen". Oltre 500 colleghi che hanno come valori principali la Serenità e l'Efficienza lavorativa, un luogo dove ricevere e scambiare informazioni pratiche per la nostra professione e la nostra vita.
  • Webinar "Le 3 leve della professione serena" (Valore 197€). 2h su come aumentare la serenità e l’efficienza dello studio grazie alle 3 leve. Sono aspetti che mi hanno aiutato nel tempo a raggiungere l’obiettivo di lavorare 3 giorni la settimana con uno stipendio maggiore di quando lavoravo 5 giorni.

  • ​Invito personalizzato al corso in presenza di settembre (Valore 200€). Scoprirai di cosa si tratta quando riceverai il libro, infatti nella confezione troverai direttamente questo invito riservato solo a chi possiede una copia di "Dentista Zen".

Come un libro può cambiarci la vita...

Caro collega,

Al giorno d’oggi infatti, nella nostra professione si nota un senso di insoddisfazione e insofferenza generale.

Non è solo legata alle problematiche contingenti o agli aspetti economici, e neanche dalle fastidiose incombenze burocratiche e fiscali…

Quello che manca è qualcosa di più profondo e personale

Qualcuno fa finta di niente e cerca di scacciar via tale emozione... ma alla fine ritorna sempre più potente.

Forse anche in questo momento, mentre stai leggendo queste righe, stai provando quel genere di sensazione.

Ne posso parlare di tali aspetti perché

È un'emozione che ho provato anch’io e che leggo spesso negli occhi di molti colleghi che incontro ai miei corsi...

Sono un dentista che vive la professione da oltre 30 anni e ho più di 40.000 "ore poltrona" all’attivo...

Organizzo anche corsi formativi e ai miei corsi ho visto e conosciuto più di 9.000 partecipanti, centinaia dei quali mi hanno confidato le loro problematiche.

Questi due contesti mi hanno permesso di comprendere a fondo la nostra realtà e anche di capire quali siano i veri valori e obiettivi che guidano chi vive questa nostra affascinante professione.

Ho compreso che questo senso di insoddisfazione viene solo amplificato dalle problematiche fiscali e organizzative dello studio...

…In realtà rappresenta una manifestazione della mancanza, più o meno consapevole, di qualcosa di più profondo e personale.

Quel senso di serenità e completezza che ci fa capire che stiamo vivendo bene la nostra vita e il nostro scopo.

Tale sensazione è legata alla nostra motivazione e serenità, i veri motori del nostro lavoro e della nostra vita vita.

Per questo ho deciso di scrivere “Dentista Zen”

“Dentista Zen” non è chi passa le giornate a meditare, invece di curare i pazienti...

...Ma rappresenta un dentista che acquisito consapevolezza del perché propria professione e del come gestirla correttamente:

"Dentista Zen" non è solo un libro, ma racchiude una nuova filosofia della professione odontoiatrica.

Infatti ha come scopo quello aiutare il dentista a trovare il suo perché, cioè focalizzarsi su ciò che vuole realizzare nella vita attraverso la professione odontoiatrica.

Vivere in serenità, infondendo motivazione ed energia nelle persone che lavorano con noi e che si rivolgono a noi...

...Creando così uno studio sereno nel lungo termine.

A questo punto, quando un autore ci fa simili promesse, proviamo emozioni diverse e contrastanti.

Da una parte siamo contenti di aver finalmente trovato un libro diverso, un libro che possa aiutarci a fare quel “salto” che cambia la vita alle persone…

…Dall’altra si rimane “in attesa” per vedere se il testo non racchiuda soltanto una lista di noiose regole automotivazionali.

Tuttavia, se vogliamo migliorare dobbiamo modificare alcune credenze per acquisire quella consapevolezza che ci permette di fare quel famoso “cambio di passo”.

Il primo concetto che viene riportato nel libro è infatti che...

Serenità ed Efficienza sono correlate.

Per raggiungere la serenità nello studio è necessario essere efficienti.

Infatti se l’agenda ha dei buchi, se i pazienti non pagano, se il conto è in rosso, se il personale non segue ciò che diciamo… non possiamo essere sereni.

Ma vale anche l’opposto:

Se siamo nervosi, se ci arrabbiamo per ogni cosa, se rimproveriamo spesso il personale, se non riusciamo a costruire una relazione col paziente… non possiamo essere efficienti.

In questo libro ho voluto dare una visione diversa del nostro lavoro:

Non solo “macchine per fatturare”, ma persone che hanno una vita completa e la cui professione diventa uno “scopo”...

...Non solo per aiutare gli altri, ma anche per vivere serenamente e consapevolmente la propria vita.

"Dentista Zen" non è un metodo un protocollo, ma un atteggiamento, un nuovo approccio che suggerisce una direzione, uno stato d’animo, forse una filosofia che può aiutarci a guardare la professione con occhi diversi.

Non è quindi solo un libro, ma un nuovo modo di vivere la professione, un nuovo modo profondo che aiuta il dentista a trovare il suo “perché”

E gli fornisce anche gli strumenti gestionali per realizzarlo nello studio.

Così da poter ritrovare la serenità nella professione e riverberarla in famiglia.

Quello che si capisce alla fine della lettura del libro “Dentista Zen” è che

Non è il successo che porta alla felicità, ma la felicità che porta al successo…

…E questo libro diventa una utile “mappa” per comprendere la strada per arrivare a tale risultato.

Ecco cosa scoprirai in “Dentista Zen”

Il nostro cervello è diviso in due importanti emisferi, quello sinistro, razionale logico e quello destro, emozionale creativo.

Anche questo libro ha voluto riproporre l’architettura del cervello...

Con una prima parte emozionale-creativa che tratta più aspetti personali e una seconda razionale-logica che descrive maggiormente gli aspetti gestionali.

Leggendolo in questo modo potremo utilizzare maggiormente tutte le risorse che esistono in noi e che spesso non utilizziamo.

Parte prima – Sviluppo Personale

Capitolo #1: Ikigai – Qualcosa per cui vivere

  • Le 3 fasi della professione odontoiatrica. Produzione, Gestione e Visione. Cosa cambia in noi quando le ripercorriamo.
  • ​Come il fermarsi alla prima fase può influire negativamente sulla serenità familiare (fino a creare divorzi o infelicità) e anche sulla nostra vulnerabilità facendoci finire vittima dei costosi consulenti aziendali.
  • L’elemento chiave per uscire dalla prima fase: iniziare a guadagnare di più riducendo le ore in studio.
  • PRATICA: La creazione di una Visione e di un reale Scopo.

Parte prima – Sviluppo Personale

Capitolo #1: Ikigai – Qualcosa per cui vivere

  • Le 3 fasi della professione odontoiatrica. Produzione, Gestione e Visione. Cosa cambia in noi quando le ripercorriamo.
  • ​Come il fermarsi alla prima fase può influire negativamente sulla serenità familiare (fino a creare divorzi o infelicità) e anche sulla nostra vulnerabilità facendoci finire vittima dei costosi consulenti aziendali.
  • L’elemento chiave per uscire dalla prima fase: iniziare a guadagnare di più riducendo le ore in studio.
  • PRATICA: La creazione di una Visione e di un reale Scopo.

Capitolo #2: Valori e ruoli

  • ​Come capire se un obiettivo è ciò che desideriamo realmente o solo un palliativo per colmare altre mancanze (insicurezza, carenza di autostima). Esempio chiave: avere un grosso studio dentistico.
  • ​PRATICA – Dare la giusta priorità ai nostri valori, spiegato da-dentista-a-dentista.
  • Come capire se stiamo bilanciando correttamente ogni area della nostra vita, dal cui equilibrio dipende la nostra serenità.
  • "In studio sono il primario, a casa mi ordinano di portare fuori le immondizie…”. La causa di tale sbilanciamento e come riequilibrare tali aspetti per una maggiore serenità.

Capitolo #3: Serenità ed efficienza

  • ​Il dentista può raggiungere la serenità in mezzo a tutte le incombenze quotidiane? E che cosa significa essere felici?
  • ​Il vantaggio della felicità: Il rapporto diretto tra serenità ed efficienza. Diventare più sereni per essere più efficienti.
  • Perché il successo NON porta alla felicità ma la felicità porta al successo.
  • ​Lo stress, le cascate di emozioni e di flussi ormonali rendono infelici noi e gli altri. Comprendere come funzionano tali aspetti per gestirli a nostro vantaggio.
  • ​La realtà comparativa che ci rende insoddisfatti: come superarla con il Wabi Sabi, la perfezione dell’imperfezione.

Capitolo #4: La felicità in azione

  • ​Felicità = 50% X + 40% Y + 10% Z. La felicità non si trova ma si crea.
  • Le 6 semplici pratiche che ci aiutano a rendere lo studio più sereno.
  • ​Come conoscere un importante "rapporto matematico" ci può aiutare a migliorare la serenità del personale ausiliario e quindi di tutto lo studio.
  • “Tutto quello che abbiamo sempre voluto sapere sulla motivazione dei dipendenti, ma non abbiamo mai osato chiedere”. Da che cosa vien realmente motivato il personale ausiliario (no non è solo il denaro, anzi…)
  • ​Come ho trasformato un’assistente che ritenevo incapace (e che stavo per licenziare) in una delle migliori dello studio.

Capitolo #5: Dental Kaizen – l’efficacia automigliorante

  • ​KAIZEN: come creare uno studio auto-migliorate, grazie al personale ausiliario (anche se hai una struttura piccola, se non hai tempo e se pensi che il personale non ti seguirà o che tutto tornerà come prima).
  • ​PRATICA – Colmare i vuoti della nostra professione ideale.
  • ​Come individuare gli sprechi nello studio (“MUDA”) ed eliminarli con il metodo Kaizen.
  • ​Come passare dalle riunioni in cui si creano tanti obiettivi e nessun risultato, al miglioramento costante e continuo.
  • ​PRATICA – Strumenti di gestione utili al miglioramento continuo.

Parte seconda – Sviluppo Gestionale

Capitolo #6: Kakeibo, la buona economia – Produrre di più

  • ​Perché non serve sapere le leggi dell’economia per avere e gestire un buon flusso di cassa… anzi spesso si creano solo esagerati controlli senza un vantaggio proporzionale all’impegno.
  • Le 3 basi economiche del "buon senso" che guidano il flusso di cassa da cui dipende tutta la nostra realtà economica e lo stipendio del dentista.
  • Produrre di più: ecco i 3 modi per farlo e come usarli sinergicamente per incassare di più.
  • ​Le 4 azioni professionali per aumentare il numero di pazienti (che non tutti utilizzano).
  • ​Perché non bisogna affannarsi per trovare nuovi pazienti, mentre è molto più redditizio concentrarsi sul proprio “tesoro in giardino”.
  • ​Gestire correttamente la fidelizzazione per evitare di perdere pazienti “per strada” o creare pazienti “dormienti”.

Parte seconda – Sviluppo Gestionale

Capitolo #6: Kakeibo, la buona economia – Produrre di più

  • ​Perché non serve sapere le leggi dell’economia per avere e gestire un buon flusso di cassa… anzi spesso si creano solo esagerati controlli senza un vantaggio proporzionale all’impegno.
  • Le 3 basi economiche del "buon senso" che guidano il flusso di cassa da cui dipende tutta la nostra realtà economica e lo stipendio del dentista.
  • Produrre di più: ecco i 3 modi per farlo e come usarli sinergicamente per incassare di più.
  • ​Le 4 azioni professionali per aumentare il numero di pazienti (che non tutti utilizzano).
  • ​Perché non bisogna affannarsi per trovare nuovi pazienti, mentre è molto più redditizio concentrarsi sul proprio “tesoro in giardino”.
  • ​Gestire correttamente la fidelizzazione per evitare di perdere pazienti “per strada” o creare pazienti “dormienti”.

Capitolo #7: Kakeibo – Spendere di meno

  • ​2 semplici azioni di monitoraggio, per non arrivare a novembre con tasse ed Enpam da pagare (senza però i liquidi per farlo).
  • Le 8 aree di spreco, il “secondo reddito” nascosto che spesso il dentista ignora e che il dentista zen coglie: come riconoscerlo e soprattutto gestirlo.
  • ​Le 3 pratiche per ridurre al minimo gli sconti.
  • Pazienti D (“Da eliminare”): come, se e quando farlo – “La felicità del dentista dipende dai pazienti che non ha curato”.
  • ​Semplici passi per realizzare un budget annuale e mensile che ci aiuti a mantenere un buon flusso di cassa.

Capitolo #8: Kakeibo – Incassare tutto

  • ​Recupero crediti: come migliorare il flusso di cassa, evitando sprechi di tempo e contenziosi.
  • Organizzare un sistema“Poke-Yoke” (a prova di stupido) per evitare crediti insoluti.
  • ​Un semplice metodo per far decollare i pagamenti anticipati nello studio.
  • ​Il protocollo a 3 fasi per recuperare i crediti.

Capitolo #9: La gestione del tempo

  • L’agenda, l’unità di misura più importante della felicità, il “cuore” dello studio che può influenzare la “salute” della professione.
  • ​Le 2 caratteristiche di ogni appuntamento per non provocare stress o ansia nel professionista.
  • La creazione del “supervisore dell’agenda”, la delega efficace del tempo produttivo.
  • ​La riunione dell’agenda: uno degli aspetti gestionali con il maggior ritorno costo/beneficio (se organizzata correttamente).
  • ​Utili consigli per creare un'agenda produttiva e non solo impegnata.

Capitolo #10: Il personale ausiliario, l’oro dello studio

  • ​Perché il personale è e sarà sempre di più, l’oro dello studio.
  • ​Che tipo di formazione dare al personale e come non renderla “tempo perso” usando la “matrice delle abilità”.
  • ​Come strutturare le riunioni col personale: di cosa parlare, i tempi e i 3 ruoli necessari per renderla efficiente.
  • ​Metodi efficaci di comunicazione interna.
  • Il cambio di personale, le maternità a rischio, la motivazione, la collaborazione... Come il rapporto col personale ha influito sulla mia felicità.

Per chi è “Dentista Zen”?

Dentista Zen è per tutti i colleghi che non sono soddisfatti della propria attività, pur amando l’odontoiatria.
Esistono 3 fasi nello sviluppo della nostra professione...

Ognuna di queste rappresenta non solo il modo in cui gestiamo la nostra attività, ma anche la modalità attraverso cui interpretiamo e gestiamo la professione.

Queste fasi solitamente procedono l’una dopo l’altra in base alla nostra crescita, in alcuni casi qualcuno si ferma alla prima, o alla seconda.

Fase #1: Produzione (o inizio)

Questa fase inizia quando il dentista apre l’attività e deve necessariamente produrre, per compensare gli enormi costi dello studio dentistico. L’obiettivo è quello di lavorare il più possibile.

Chi rimane in questa fase spesso lavora di più e guadagna meno rispetto a colleghi meglio organizzati.

Purtroppo chi vive questa situazione non sa come uscirne e la considera un ambito inevitabile della nostra professione.

Non potendo dedicare tempo alla gestione, questi colleghi hanno un’agenda più “impegnata” che “produttiva”.

Dopo un po’ ci si accorge di una grande verità: lavorare tanto significa solo lavorare tanto.

Solitamente il loro conto è in rosso.
Con il tempo lo stato d’animo diventa teso e spesso si tende a reagire con i dipendenti anche in maniera esagerata.

L’irrequietezza si sposta dunque anche sulla realtà familiare, che ne risente notevolmente…

…Aumentano così i divorzi o le problematiche familiari. La vita professionale e quella personale peggiorano negli anni.

L’insoddisfazione che ne deriva porta a episodi di depressione o mancanza di stimoli. Non si prova più piacere per la vita.

Questo libro è particolarmente rivolto a chi si ritrova in questa situazione ed ha lo scopo di accompagnare il collega nella gestione e comprensione della professione.

Fase #2: Gestione (o sviluppo)

In questa fase il dentista non si concentra soltanto sull’aspetto operativo, ma dedica periodicamente del tempo per valutare ciò che fa.

Lo studio procede in maniera più redditizia rispetto alla fase precedente e si riescono anche a trovare maggiori spazi personali.

D’altro canto tutto questo “lavorare-controllare-lavorare-controllare” alla lunga non motiva più: i problemi e le soluzioni sono sempre gli stessi, tutto appare uguale.

Anche se lo studio va bene, ci si rende conto che manca qualcosa.

D’altro canto tutto questo “lavorare-controllare-lavorare-controllare” alla lunga non motiva più:

I problemi e le soluzioni sono sempre gli stessi, tutto appare uguale.
Non si tratta di cambiare un’assistente o modificare degli orari, ma di dare un senso a ciò che facciamo.

Siamo esseri teleologici, cioè orientati all’obiettivo, e se qualcosa non ci stimola più alla fine non ci sentiamo soddisfatti.

Ci manca lo scopo, quel qualcosa per cui vivere.

Alcuni di questi dentisti cercano di riempire la loro vita con obiettivi esterni all’ambito lavorativo, qualcosa che rappresenti uno stimolo a continuare.

A volte, però, questo influisce persino negativamente sull’attività.

Per qualcuno è sufficiente, altri comprendono che è soltanto un riempitivo a “quello che manca veramente”.

Dentista Zen è rivolto anche ai colleghi che si trovano in questa fase per aiutarli a trovare quella visione da realizzare attraverso la professione.

Per qualcuno è facile, altri ci mettono più tempo, ma sicuramente senza questo passaggio rimarremo solo degli ingranaggi che fanno muovere altre ruote... senza senso.

"Dentista Zen" fa al caso dei colleghi che si trovano in questa fase.

Fase #3: Visione (o maturità)

Il terzo passaggio è quello più importante, che non si verifica in molti colleghi. ed è la definizione della Visione…

…Ossia la focalizzazione di quello che si vuole realizzare nella vita attraverso la nostra professione. Il Dentista Zen è colui che ha raggiunto questa terza fase.

Il Dentista Zen, grazie alla Visione, vive il qui e l’adesso in serenità secondo i propri valori e il proprio scopo

Senza rimanere schiavo o vittima delle incombenze dello studio (tipiche del dentista nella prima fase) e capisce come colmare il vuoto del dentista che ha fissato gli strumenti come obiettivi (tipico della seconda fase)...

…Dentista Zen riesce ad infondere sul personale ausiliario serenità, energia e motivazione, che a sua volta spingerà lo studio ad auto-migliorarsi.

Il libro "Dentista Zen" ti aiuta a trovare la tua visione, e quindi la direzione da seguire ogni giorno...

Chi è Tiziano Caprara?

Sono un collega che vive la professione da più di 30 anni, con più di 40.000 ore di riunito alle spalle, sono relatore a corsi da più di 25 anni a cui hanno partecipato più di 9.000 colleghi…

…Ma negli anni ‘90 lavoravo 5 giorni e mezzo alla settimana e ciò di cui non mi accorgevo era che più lavoravo più aumentava il debito.
Avevo più di 100 milioni (in lire) di debiti e altrettanti di leasing vari, cambiavo assistenti quasi ogni anno, il rapporto coi pazienti non era idilliaco e questo era causa di notevole stress che riportavo a livello familiare…

…Ero dentro ad una situazione di cui non riuscivo a capacitarmi.

Ero esattamente nella prima fase.

Ero convinto che questa fosse la normalità e nel ‘95 stavo seriamente pensando di chiudere lo studio.

Finché nel ‘97 conobbi il prof Carlo Guastamacchia che divenne il mio mentore.

Iniziai a studiare i suoi materiali e negli anni successivi iniziai a viaggiare in America dove visitai gli studi dei migliori colleghi gestionali al mondo (Howard Farran, Tom Orent, Omer Reed, Paul Homoly, i fratelli Madow)...

…E così facendo sono passato alla seconda fase, quella della gestione.

Tuttavia ci si impegna di più se gli obiettivi non sono solo fine a noi stessi, ma vengono anche condivisi con altri.

Per questo circa 25 anni fa ho iniziato a insegnare in molti studi di colleghi per poi organizzare dei corsi più strutturati.

Il cambiamento enorme che vedevo nei colleghi (citato nelle testimonianze qui sotto) mi fece capire che ognuno poteva migliorare se avesse avuto le informazioni giuste.

I corsi servivano come “enzima” per attuare il miglioramento che era già in loro potere.

L’aiuto ai colleghi nello sviluppo personale è uno scopo che mi segue anche adesso.

Questo impegno è cambiato nel tempo.

In questi 25 anni ho partecipato attivamente a associazioni di categoria e attività ordinistiche, mi sono dedicato all’attività formativa e ho creato anche gruppi di lavoro importanti come Verdenti.

Aiutare i colleghi a svilupparsi e migliorare è lo scopo che mi permette di mantenere alta la motivazione e la serenità...

...Ed è anche uno dei motivi per cui ho scritto Dentista Zen.

Ecco cosa otterrai acquistando Dentista Zen

Regalo #1: Gruppo Facebook privato Dental KaiZen

Cosa troverai nel gruppo Dental Kaizen?
  • Oltre 500 colleghi che hanno come valori principali la Serenità e l'Efficienza lavorativa, e che comprendono come l'aspetto economico sia una mera conseguenza di tali aspetti. Un gruppo di dentisti che considerano la nostra attività una professione e non un "modello di business".
  • Un luogo dove ricevere e scambiare informazioni pratiche per la nostra professione e la nostra vita. Non solo una comunicazione "verticale" relatore-discente, ma anche un luogo di condivisione "orizzontale" tra colleghi che hanno la stessa visione del mondo e che desiderano migliorare insieme. 
  • Anteprima di contenuti e informazioni sui progetti formativi per migliorare la professione.

Regalo #2: Registrazione webinar "Le 3 leve della professione serena" (Valore 200€ OMAGGIO)

  • Quali sono le 3 leve da cui dipende la nostra serenità nello studio.
  • Come aumentare l’efficienza dello studio grazie alle 3 leve.
  • Leva #1 per rendere l’agenda produttiva per arrivare ogni giorno, a fine giornata, con quantomeno le spese dello studio coperte.
  • Leva #2 per organizzare e motivare il personale senza doverlo spingere ogni volta.
  • Leva #3 per capire dove sono gli sprechi dello studio e come recuperarli per migliorare il nostro stipendio a parità di produzione.

Regalo #3: Invito esclusivo e agevolato al mio corso Mastermind 22 (Valore 200€ OMAGGIO)

Potrai partecipare al corso in presenza del 16-17 settembre in cui verranno trattati e approfonditi anche i temi del libro Dentista Zen. E’ un corso che ha migliorato la vita professionale e anche personale di molti colleghi, come puoi vedere dalle centinaia di testimonianze. Mi farà piacere conoscerti a firmare personalmente la tua copia del libro. 

Cosa dicono i colleghi


Cosa pensano i colleghi che hanno partecipato ai miei corsi


– Corso Mastermind


"...Nell'economia dei molti relatori, considero Tiziano l'unico che è veramente il continuatore di ciò che da anni ripeto..."


– Prof Carlo Guastamacchia


"Mezze giornate libere e secondo reddito. Una svolta nella mia carriera."


– Dr Aldo Biagio Belpulsi

Ora hai solamente 3 possibilità...

A questo punto, se hai letto fin qui, rimangono solo tre possibilità:

La prima è continuare (più o meno) serenamente a vivere la propria vita, raccontandosi la classica scusa "Ma nel mio caso non si applica perché..." 

Chi fa questa scelta purtroppo rimane prigioniero in una delle prime 2 fasi... e ne consegue che continuerà ad accumulare carichi sempre più pesanti sulle spalle.

Se il collega è conscio di ciò, è una scelta, tuttavia non ci si può lamentare della propria situazione professionale/emotiva/economica...

...Soprattutto quando si capisce che la responsabilità è personale e che un libro come "Dentista Zen" potrebbe aiutare a cambiare la situazione...

La seconda possibilità è di cercare altrove le soluzioni ai propri problemi.

Se, grazie a quanto ho scritto nella pagina, il collega ritiene di intraprendere un miglioramento affidandosi a qualcun altro... ne sono comunque felice.

Moltissimi colleghi vengono ai miei corsi dopo aver già partecipato a corsi di altri formatori...

...E si accorgono che quello che stanno cercando dalla professione è altro... non solo fatturare-fatturare- fatturare, ma un qualcosa in più, quel senso di serenità ed efficienza il cui risultato economico è una conseguenza, ma non ne rappresenta il fine.

La terza possibilità è quella di iniziare a vivere in un modo NUOVO la professione, grazie ai consigli di "Dentista Zen"

Ovviamente farà piacere sapere che più colleghi intraprendano questa strada, e che quindi inizino a ritrovare felicità e motivazione in quella che io reputo una professione bellissima, perché ci permette di realizzarci e allo stesso tempo aiutare gli altri.

È per questi colleghi che ho scritto "Dentista Zen".

Un minuscolo investimento per abbracciare una nuova filosofia e che, se lo vorranno veramente, li porterà a diventare dentisti più sereni, efficienti e soddisfatti della propria vita.

© COPYRIGHT Dr Tiziano Caprara | Powered by AE-Media LLC

This Website is not a part of Facebook or Facebook Inc. Additionally, this site is NOT endorsed by Facebook in any way. FACEBOOK is a trademark of FACEBOOK Inc.

Questo sito non fa parte del sito Facebook o Facebook Inc. Inoltre, questo sito NON è approvato da Facebook in alcun modo. FACEBOOK è un marchio registrato di FACEBOOK, Inc.